Fa il giro del mondo in bici. Poi arriva in Italia e gliela rubano

La storia che stiamo per raccontarvi ha dell’incredibile e vede protagonista un uomo francese e la sua triste esperienza durante la sua visita nel BelPaese. Beh probabilmente lui non ricorderà l’Italia come un “bel paese” ma come la terra in cui ha perso tutto, come il luogo che gli ha rubato il sogno di una vita, nel vero senso della parola.

Quest’uomo si chiama Etienne Godard ed è un medico francese che ha sempre sognato di fare il giro del mondo con la sua bici. E così, ben 11 mesi fa, è partito alla scoperta del pianeta e visitato le metropoli più belle, gli angoli più nascosti, le località più suggestive, partenddo da Hong Kong per visitare tutta la Cina, l’indonesia, la Turchia e saltanto solo le città nelle quali non ha ottenuto il visto.

Fa il giro del mondo in bici. Poi arriva in Italia e gliela rubano in provincia di Caserta

 

 

 

 

A bordo della sua inseparabile bici ed in compagnia della sua dolce metà, questo medico pensava di aver superato il peggio e di essere pronto a qualunque tipo di esperienza e non avrebbe mai immaginato che proprio in Italia, una terra molto più simile alla sua Francia rispetto alle località asiatiche che aveva visitato, sarebbe successo quello che temeva fin da prima di partire: il furto della sua bicicletta.

Proprio in Italia, ed in particolare a Castel Volturno, in provincia di Caserta, infatti, il medico ha dovuto fare i conti con il furto della sua bici e con la triste realtà che questo portava con sé.

Fa il giro del mondo in bici. Poi arriva in Italia e gliela rubano in provincia di Caserta

All’altezza di Castel Volturno, dopo Pineta Mare, il medico e la sua fidanzata hanno voluto approfittare della bella giornata per un bagno al mare fermandosi in un lido, il Costazzurra. Dopo aver nascosto le biciclette, si sono concessi due tuffi mentre qualcuno rubava la bici di Etienne che era un po’ più in vista.

La storia di questo medico è stata presa a cuore da Francesco Langella che, attraverso il suo sito, mette in contatto i ciclisti in viaggio e che proprio per questo motivo aveva conosciuto Etienne. L’uomo ha permesso al medico francese di pubblicare un post su Facebook con il suo recapito telefonico per segnalare il ritrovamento della bici.

“Chi viaggia su due ruote può capire certe dinamiche: la bici diventa la tua casa, è tutto per te, i pochi bagagli sono indispensabili per continuare a viaggiare” racconta Francesco.

Fa il giro del mondo in bici. Poi arriva in Italia e gliela rubano in provincia di Caserta

 

 

 

 

L’uomo ha inoltre deciso di sponsorizzare un post sul famoso social network con l’immagine della bici di Etienne ed ha reso il contenuto virale. Il medico francesce ha poi dichiarato che quella bici ed il contenuto delle sue borse avevano per lui un grande valore affettivo più che economico nonostante al suo interno ci fossero iPhone, fotocamere, abiti ed occhiali da sole.

“Offro una lauta ricompensa a chi mi aiuterà a trovare la mia bici e il mio materiale” scrive Etienne. Poi Francesco conclude con un’affermazione molto forte: “È brutto pensare che gli stereotipi sul Sud siano confermati da un episodio come questo”.

Comments

comments

You might also like

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *